Potenziamento del Sistema Autostradale e
Tangenziale di Bologna

IL POTENZIAMENTO DELL’ASSE E DEGLI ACCESSI AL SISTEMA TANGENZIALE

LA VISIONE INTEGRATA DELL’INFRASTRUTTURA

Il progetto del Passante di Bologna è stato sviluppato integrando tra loro diverse discipline specialistiche come l’ingegneria strutturale, l’architettura del paesaggio, la pianificazione territoriale e viabilistica, l’ingegneria ambientale, utili ad ottenere il miglior risultato sia in termini funzionali, quindi sotto l’aspetto tecnico e gestionale, sia in termini paesaggistico-ambientali, potenziando la valenza ecologica dell’ambito di riferimento e valorizzando le qualità paesaggistiche dei territori attraversati.

INSERIMENTO PAESAGGISTICO

cavalcavia
galleria antifonica
barriere acustiche

REGOLAZIONE DELLA VELOCITÀ

110 Km/h in autostrada
80 Km/h sulle complanari

INTERVENTI DI RICUCITURA URBANA

piste ciclabili
sottovia riqualificati

MIGLIORAMENTO DELLE CONNESSIONI

alle complanari

POTENZIAMENTO IN SEDE DEL SISTEMA AUTOSTRADALE TANGENZIALE
AMBITI DI TUTELA PESAGGISTICA

Castelmaggiore
Stalingrado
Massarenti
San Donnino

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE

Interventi di Forestazione Urbana nei Parchi Urbani
Fasce vegetate arboree

ATTENZIONE ALLA SALUTE PUBBLICA

Minore congestione
Mitigazione acustica

L’ASSE AUTOSTRADALE E LE COMPLANARI

Il sistema autostradale e tangenziale di Bologna connette le principali direttrici di traffico nazionale e regionale ed in particolare smista i flussi provenienti dalle autostrade del Sole (A1), Bologna-Padova (A13), del Brennero (A22) e della Adriatica (A14) nonché il traffico locale proveniente dalle zone limitrofe all'area metropolitana. Il sistema viario è formato dalla sede dell'autostrada A14 e dalle due carreggiate della tangenziale, costituite dalle due complanari, che si sviluppano ai due lati della stessa autostrada, tra Borgo Panigale, Casalecchio, Arcoveggio e San Lazzaro.

SISTEMA PASSANTE

Il progetto preliminare del «Passante di Mezzo» prevede l’ampliamento in sede del sistema esistente mediante la realizzazione di una piattaforma a 3 corsie più corsia di emergenza per senso di marcia, sia sull’A14 che sulla complanare (con 4 corsie nel tratto più trafficato tra lo svincolo 6 Castelmaggiore e lo svincolo 8 Fiera).

GLI SVINCOLI DELLA COMPLANARE

È stata eseguita una puntuale analisi degli svincoli delle complanari che ha indirizzato specifici interventi di potenziamento e fluidificazione delle connessioni. Le simulazioni di traffico hanno confermato la funzionalità degli interventi progettati.